https://mobirise.com/

Rassegna della stampa

Raccolta di testi pubblicati su giornali e riviste

 
15-08-2013
«PolentaEPéss»: pezzi musicali sulla vita quotidiana raccontati in dialetto
Parte da Berna
il nuovo tour di Marco Zappa

Inizia in autunno il nuovo spettacolo «PolentaEPéss» la ricerca etno-musicale del Cantautore/polistrumentista ticinese Marco Zappa. Questa nuova fatica del cantautore ticinese sarà presentata come prima Svizzera a Berna l’11 settembre 2013, trattasi del secondo tassello della trilogia che nel 2011 ha visto la luce con lo spettacolo (ed il CD) «AlTempAlPassa», uno spettacolo che raccoglie 15 pezzi in vari dialetti incentrati sui vecchi mestieri, pezzi musicali costruiti sul ritmo di persone che raccontano la loro vita, racconti in dialetto che è un’espresione linguistica importante, scelti non per moda ma per
dare il profumo del contenuto ad ogni brano. La ricerca prosegue sulla linea del primo lavoro, infatti nel nuovo spettacolo «PolentaEPéss», confluiscono racconti e testimonianze di vari personaggi che si esprimono e si raccontano nei loro dialetti, sulla vita quotidiana. Storie di un passato prossimo che si riaffermano nella loro concreta e diretta attualità. Momenti che sapranno sicuramente trasmettere emozioni forti a tutti coloro che sono attaccati alla nostra terra e che apprezzano il dialetto come lingua legata ad una cultura locale ed assai radicata qual’è quella ticinese.
Dal vivo i musicisti riescono ad esprimere tutta la loro espressività con una formazione strumentale e vocale particolare ed unica nel suo genere, utilizzando molti strumenti acustici inusuali di vari paesi, e vari dialetti legati ai personaggi descritti. Una musica essenziale, perfettamente calibrata ed arrangiata per una piccola formazione che ... «suona come un’intera orchestra»... «La grande abilità strumentale ed il gusto interpretativo dei musicisti vengono valorizzati anche dalla delicatezza e precisione del volume sonoro che non aggredisce mai l’ascoltatore, ma lo coinvolge in un ascolto attivo e curioso».

Marco Zappa Musica e Poesia
Attivo sulla scena musicale ticinese e svizzera, sin dagli anni ’60, quando era chitarrista della sua prima Band «The Teenagers», Marco Zappa è uno dei cantautori più rappresentativi e prolifici della scena svizzera contemporanea.
Con al suo attivo più di una trentina di lavori discografici apparsi rego- larmente, dal 1969, ha saputo creare un proprio stile unico ed incon- fondibile, lavorando sempre nel suo studio di registrazione personale ed in mezzo ai suoi numerosi strumenti acustici.
Sua l’identificazione nella cultura e nella storia della propria gente e la ricerca di una autonomia artistica senza compromessi.
Sua è la ricerca della semplicità e della trasparenza delle sonorità, di una musica fruibile anche dal vivo, in cui i colori, i significati e le peculiarità di ogni strumento e di ogni parola siano recepibili e com- prensibili nel modo più naturale possibile.
Suo, accanto alle voci, alle chitarre, l’uso di svariati strumenti acu- stici inusuali, quali il Bouzouki, il saxonette, gli organetti diatonici, il mountain dulcimer, i flauti in legno di varie dimensioni e sonorità di Renata Stavrakakis, le varie percussioni «ad hoc» di Ginger Poggi. Tutto questo ha contribuito a renderlo uno dei musicisti svizzeri più particolari, creativi e riconoscibili degli ultimi anni.
Marco Zappa, che stato anche insignito del premio «Pro Ticino», è stato invitato recentemente in molti paesi: Italia, Grecia, Inghilterra, Albania, Germania, Sudafrica senza dimenticare l’importante e fortu- nata recente tournée in India, in occasione della «Settimana mondiale della lingua italiana nel mondo».
web design by danisoftworks